a
  >  L'Angolo dei Logopedisti   >  Esercizi per la motilità linguale

Esercizi per la motilità linguale

Buongiorno! L’esercizio di oggi è ancora una volta per la muscoltura linguale.

Insisto un po’ con questi esercizi per la lingua perché l’aspetto prassico è molto importante, soprattutto con i bambini che hanno difficoltà di articolazione legate anche all’ipomotilità o ipotonia muscolare o in caso di qualche sindrome, per esempio la sindrome di Down.

Con questo piccolo esercizio grazie a un “gelato” invoglieremo i bambini a fare ginnastica per la lingua, muovendo la lingua dal basso verso l’alto, facendo così la ginnastica linguale in modo divertente.

Cosa serveWP_20150105_16_43_38_Pro

La realizzazione è veramente semplice e i materiali necessari sono questi:

  • cartoncino bianco
  • matite o pennarelli
  • forbici
  • colla

Se non avete a disposizione un cartoncino bianco potete incollarci sopra un foglio di carta semplice, come ho fatto io.

Come fare

1)Disegnate un bel cono, delle dimensioni giuste per riuscire a stare nella manina e mettete le palline con i gusti preferiti del bambino. Un gelato che gli piace sarà molto più attraente!

2)Alla fine ritagliate ed ecco che il cono gelato in cartoncino è già pronto da leccare. Visto? Ci vuole veramente poco.

Se preferite o se è necessario lavorare su imitazione sarà sufficiente fare due coni. In questo modo ne avrete sempre uno pronto per voi anche nei casi di emergenza in cui avete poco tempo o se durante una seduta vi ritrovate a dover lavorare sulle prassie.

Dimenticavo… Ricordatevi che i bambini (soprattutto in caso di ritardi cognitivi) potrebbero leccare veramente il cartone! Usate colori atossici oppure plastificate il foglio o direttamente la foto di un gelato ritagliata da una rivista o stampata (anche se io preferisco di gran lunga il fai da te).

Come al solito in base alle necessità terapeutiche durante la costruzione del cono potete intervenire su altre abilità: il racconto di una volta in cui il bambino ha mangiato il gelato, quali sono le sensazioni legate (freddo, gusto…), i colori, le forme geometriche (il triangolo e i cerchi, che eventualmente potete ritagliare prima singolarmente e poi incollare) e tutto quello che vi suggerisce la vostra fantasia.

Buon lavoro!

Gelato

Trovi altri esercizi per le prassie linguali qui.

 

 

Post a Comment