a
  >  L'Angolo dei Logopedisti   >  Le Coppie Minime: esercizio con gli adesivi

Le Coppie Minime: esercizio con gli adesivi

BambinaCiao a tutti! Quello che state per leggere è il primo di una serie di 4 esercizi sulle coppie minime. Le coppie minime sono quelle unità linguistiche (sillabe, parole o non parole) molto simili, che differiscono tra loro per un tratto distintivo. Nel trattamento logopedico sono fondamentali in quanto la discriminazione di suoni è prerequisito sia di una corretta produzione del fonema sia dell’apprendimento della scrittura (infatti la discriminazione di coppie minime di parole e non parole rientra tra le competenze metafonologiche).

L’esercizio che segue può essere utilizzato:

+ nella fase di training percettivo, per allenare il bambino alla corretta percezione del fonema e far acquisire la consapevolezza della funzione distintiva dei fonemi

+ durante la fase motoria di produzione del fonema

+ nel training cognitivo linguistico per aiutare il paziente a generalizzare la produzione

Materiali necessari

  • Quadernone
  • Pennarelli
  • Etichette adesive bianche

Svolgimento

Prima di cominciare l’esercizio bisogna fare un allenamento sull’associazione di un simbolo al fonema. Per esempio: /ka/ un cane, /ga/ un gatto, /ta/ un martello, /fa/ un soffio o una farfalla e così via.

 

1) Prendere le etichette adesive e se necessario tagliarle per ottenere dei quadratini. Su ogni adesivo
disegnate i due simboli della coppia minima su cui volete lavorare. Nelle foto che vedete stavo lavorando sulla percezione dei fonemi /s/ e /f/, distinti dal tratto [+coronale].

Adesivi

2) Sul quaderno disegnate due casette (oppure due navi, due aerei, due animali…) sulle quali sia ben visibile il simbolo del fonema.

Casette vuote

3) Prendete un bigliettino alla volta e, nascondendolo alla vista, proponete la sillaba al bambino. Se necessario, soprattutto nelle prime fasi, potete inserire (subito o dopo qualche secondo) il rinforzo visivo mostrando l’adesivo al bambino.

4) Quando il bambino riconosce il suono può attaccare l’adesivo sul suo quadernone, nella casetta corrispondente.

Casette con adesivi

*L’uso delle etichette adesive aiuta ad essere più rapidi rispetto ad incollare i singoli foglietti ed è di sicuro effetto e divertimento per il bambino!*

Varianti

Come accennavo all’inizio l’esercizio può essere adattato a diverse esigenze. Ad esempio: se dovete lavorare sulla produzione il bambino pronuncerà la sillaba e la logopedista deve “indovinare” in quale casetta attaccare la figura. In tal modo il paziente dovrà impegnarsi a pronunciare correttamente il fonema bersaglio. Se avete la necessità di lavorare sull’alternanza del turno o semplicemente per rendere più dinamico l’esercizio potete estrarre e nominare la sillaba una volta per uno.

 

Buon lavoro a tutti!

Se avete delle domande o delle proposte, non esitate a commentare!

Comments

  • Ale
    4 Luglio 2015

    Grazie mille, utilissimo!!! Avevo proprio bisogno di qualche giochino sulle coppie minime!

    Reply

Post a Comment