a
  >  L'Angolo dei Logopedisti   >  Esercizio per le preposizioni CON e SENZA

Esercizio per le preposizioni CON e SENZA

Ciao a tutti! L’esercizio seguente è nato durante una seduta di riabilitazione con una bambina con impianto cocleare, la quale non aveva acquisito ancora i concetti “con/senza”. Il bambino con sviluppo tipico del linguaggio inizia ad introdurre le preposizioni nelle sue frasi verso i 3 anni, 3 anni e mezzo.

WP_20150831_16_02_35_Pro_1Questa volta mi sono divertita veramente tanto e in più per la realizzazione di vuole un attimo! Inizialmente ho realizzato una versione cartacea dell’esercizio  sul quaderno della mia pazienti e in seguito l’ho riprodotto su un mio quaderno usando stoffa e materiale da cancelleria. Infatti può essere una buona idea per il logopedista avere un proprio quaderno con degli esercizi pronti da poter usare se si ha poco tempo o per un ripasso, oppure per prendere spunto.

L’idea è quella di avere uno stendino sul quale appendere ad asciugare i vestiti: alcuni hanno le righe (o fiori, pois, cuoricini…) e altri no.

Vediamo cosa fare!

Materiali

Stoffa bianca o con già stampata la fantasia che volete utilizzare. In alternativa foglio di carta

Pennarelli e forbici

Filo di lana

Mollettine (per la stoffa) o velcro (per la carta)

Svolgimento

  1. Disegnate sulla stoffa o sulla carta alcuni abitini: alcuni saranno a tinta unita e altri con la fantasia che avete scelto, dopo di che ritagliateli.vestitini di stoffa
  2. Sul quadernone preparate due stendini. Se state lavorando in “3D” fate due buchi sul foglio e inserite il filo. Per bloccarlo potete usare una striscetta di scotch sul retro della pagina. Invece se state usando solo la carta mettete il velcro suo vestitini e sullo stendino. Disegnate vicino o già appeso allo stendino il tipo di fantasia che il bambino dovrà collocare.
  3. WP_20150902_18_20_25_Pro_1Siete già pronti per esercitarvi, facile no? Prendendo un abito alla volta dite al bambino: “Questa maglietta è con le righe”, “Questi pantaloni sono senza righe” e così via. Inizialmente potete mostrare il vestitino mentre dite la frase in modo da associare l’etichetta verbale al concetto, in seguito potete continuare nascondendo il bersaglio alla vista. Come al solito potete invertire i turni o alternarvi.

***

Spero vi divertiate anche voi nella realizzazione! Buon lavoro!

WP_20150902_18_22_01_Pro_1

Comments

  • Francesca
    5 Settembre 2015

    Ottima attività, con materiali facilmente reperibili e motivante per i bambini. La utilizzerò! Grazie

    Reply

Post a Comment